ABARTH 695 BIPOSTO


Abart-695-Biposto (1)Riflettori puntati sullo stand Abarth, e in particolare sulla nuova Abarth 695 biposto che fa il suo debutto al Salone di Ginevra 2014. Definita dalla Casa stessa come l’Abarth stradale più veloce mai costruita: il motore 1.4 T-jet sviluppa una potenza di 190 cavalli.

Infatti la 695 biposto è la versione più estrema mai realizzata su base Abarth 500. Come diceva lo slogan che sintetizza la filosofia di Carlo Abarth: “la domenica in pista, il lunedì in ufficio”. Dieci cavalli in più delle altre, ma grazie al ridotto peso della vettura, solo 997 kg, una potenza più che sufficiente  per  consentire alla Biposto di bruciare lo 0-100 in soli 5,9”. Oltre che per raggiungere la velocità massima di 230 km/h.

Abart-695-Biposto (3)

La cosa più interessante in assoluto è però il cambio: la 695 Biposto infatti, è la prima autovettura di serie al mondo a montare un cambio ad innesti frontali ad H, abbinato ad un differenziale autobloccante a dischi. Monta in posizione frontale un intercooler maggiorato ed il sistema di scarico è completamente in Titanio, appositamente studiato dalla AkrapovicPer quanto riguarda assetto e freni la 695 Biposto non è da meno, presentando ammortizzatori completamente regolabili Extreme Shox ed un impianto frenante Brembo, con pinze a 4 pompanti monoblocco e dischi flottanti da 305×28.

Abart-695-Biposto (4)Nell’allestimento interno spicca poi il Rollbar posteriore in titanio di Poggipolini, finestrini in policabornato fissi con botolina di apertura,  sedili Abarth Corsa firmati Sabelt con cinture a 4 punti. All’esterno possiamo notare il kit aerodinamico specifico e cerchi alleggeriti della OZ da 18”, gommati con dei pneumatici da 215/35 r18.

Abart-695-Biposto (5)Abart-695-Biposto (2)


Top